Image Alt
 • Lifestyle  • Russia in my Mind

Russia in my Mind

Una terra magica, a meno di quattro ore di volo dall’Italia. Una terra tutta da scoprire.

Il suo nome rievoca magiche avventure e storie lontane, un popolo fiero e unito da una storia singolare, una lingua difficile e un’architettura unica. Le Olimpiadi invernali di Sochi e i mondiali di calcio hanno aperto questa nazione agli occhi del mondo.
Le città russe sono interessate da un movimento creativo e cosmopolita, in costante fermento, come tutte le grandi città del mondo. Eppure conservano un cuore antico, e dei segreti che vanno indietro nel tempo.

Mosca è la capitale di questo mondo così vicino e così lontano, una metropoli di quasi 12 milioni di abitanti, 380 chilometri di metropolitana, ed una delle destinazioni turistiche a più rapida crescita. Svela ai visitatori i suoi tesori, accumulati in anni di storia turbolenta. Il Cremlino (letteralmente fortezza, cittadella) è sede delle istituzioni russe, ma è anche un complesso di chiese e giardini, con mura e torri che risalgono al XV secolo. Al suo interno i musei conservano abiti d’epoca, i regali delle famiglie reali europee hanno portato nei secoli in occasione delle visite di stato, armi e cimeli unici. Il scenografico cambio della guardia è uno spettacolo che accontenterà grandi e piccoli, mentre i pelmeni (simili a dei ravioli ripieni di carne) accontenteranno i palati più esigenti. A Mosca anche un viaggio nella rinomata metropolitana è un incontro con un’arte e una cultura uniche, con stazioni che potrebbero essere scambiate per le sale da ballo degne di una reggia, e con i viaggiatori locali che appaiono sempre impegnati nella lettura di qualche libro. Per gli appassionati di balletto il Bolshoi è una tappa imperdibile, in una città unica per storia e bellezza.

La stessa ricchezza è possibile trovarla anche a San Pietroburgo, a sole quattro ore di treno dalla capitale. Gli zar hanno reso grande questa città, ex capitale dell’enorme nazione russa. E nel museo dell’Hermitage, uno dei più visitati del mondo, si possono trovare opere d’arte uniche. Il museo è ospitato negli edifici che ospitavano la reggia degli imperatori. I palazzi sono loro stessi delle opere d’arte uniche, e ci lasciano una traccia indelebile della ricchezza e del buon gusto con cui nei secoli sono stati accumulati quadri e sculture.
I giardini della città, piacevolissimi in ogni stagione, sono ottimi per una pausa, mentre la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato e la Cattedrale di Sant’Isacco sono imperdibili per la loro bellezza e la loro storia attraverso i secoli.

Prima di partire:
• non dimenticate il visto: di solito la procedura di richiesta del visto non presenta problemi, ma se richiesta con carattere di urgenza può risultare molto costosa;
• appena arrivate in aeroporto acquistate una SIM locale: internet è molto utile per potersi districare nelle strade russe (i caratteri cirillici con cui sono scritti i nomi delle vie non aiutano l’orientamento);
• per i taxi utilizzate le app locali: permettono di scegliere il tipo di servizio desiderato (economy, normale o di lusso) ed evitano incomprensioni sulla destinazione da raggiungere;
• se volete passare una serata a teatro verificate prima le proposte a cartellone e prenotate i vostri biglietti: per alcuni spettacoli potreste non trovare posti disponibili;
• se progettate di visitare il Cremlino a Mosca o il Museo dell’Hermitage a San Pietroburgo vi consigliamo di acquistare i biglietti su Internet: le file sono molto lunghe e possono durare anche ore nei periodi di maggior afflusso;
• portate scarpe comode: la Russia non smette mai di stupire, siate pronti per la vostra grande avventura.

POST A COMMENT